Soragna è un importante centro agricolo, le cui origini risalgono all’epoca longobarda; nel 1198 divenne proprietà della famiglia Lupi, la quale alla fine del 1300 fece costruire il nucleo originario dell’attuale rocca.

L’imponente costruzione trecentesca munita di cinque torri, ponte levatoio e fossato difensivo subì evidenti trasformazioni nel corso del Cinquecento divenendo nel secolo successivo una sfarzosa dimora principesca.

La Rocca è sempre stata proprietà della nobile casata dei Meli Lupi. Al suo interno tra le numerose sale affrescate si possono ammirare la Sala delle Fontane, con affreschi a grottesche di Cesare Baglione, la Sala Gialla, detta anche Sala di Nicolò dell’Abate, che reca al suo interno quattro affreschi riportati su tela raffiguranti scene mitologiche tratte dalla vita di Ercole, la Sala Rossa con sei paesaggi ovali del Brescianino, ritratti di famiglia e pregiato mobilio.

Famosa la barocca Sala degli Stucchi dove Ferdinando e Francesco Galli, detti i ‘Bibiena’, hanno dipinto il soffitto con scene della gloriosa storia della famiglia Meli Lupi e delle loro vittorie contro gli ottomani. I fratelli Bibiena affrescarono anche una parte della Galleria dei Poeti, relizzata nel 1770, la quale custodisce le erme di 12 grandi poeti, con affreschi alle pareti raffiguranti scene tratte dai loro poemi.

Al piano nobile si possono ammirare la Sala delle Donne forti con affreschi alle pareti raffiguranti episodi biblici con valorose figure femminili e la sala del trono e la regale camera nuziale con un pregevole Salottino caratterizzato da specchi incorniciati da intagli dorati e pavimento di marmo intarsiato con lo stemma dei Meli Lupi.

Accanto alla Rocca si trova la Sinagoga e l’annesso Museo ebraico Fausto Levi. L’edificio in stile neoclassico, inaugurato nel 1855, presenta al suo interno una sobria decorazione in stucco e oggetti rituali. Il Museo conserva testimonianze documentarie e materiali della storia e delle tradizioni ebraiche locali dalle loro origini ad oggi, passando per le vicende della seconda guerra mondiale e la tragedia della Shoah.

Poco distante dalla Rocca, in un antico “casello” dei principi Meli Lupi, è stato ricavato il Museo del Parmigiano Reggiano, dove viene ricostruita la storia del prestigioso formaggio dal Medioevo ai giorni nostri e dove sono esposti strumenti e attrezzi impiegati nella lavorazione del Re dei formaggi.
Negli ambienti rustici annessi al corpo principale del museo è esposta una rassegna di attrezzi, strumenti e oggetti della civiltà contadina lagati al tema dell’alimentazione.

Fonti: Sito Comune di Soragna (comune.soragna.pr.it), roccadisoragna.it, Parma e provincia Guida Touring Club Italiano
Immagine per gentile concessione di Archivio Fotografico Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

Contatti

Comune di Soragna: 0524/598911
Carabinieri: 0524/597023
Ufficio Turistico di Soragna: 0524/598932 – www.soragnatourism.com
Rocca Meli Lupi: 0524/597978 – www.roccadisoragna.it
Museo del Parmigiano Reggiano: 0524/596129 – www.museidelcibo.it
Museo Ebraico Fausto Levi: 0524 59 93 99 – www.museoebraicosoragna.net
Museo della Civiltà Contadina: 328/3643299 – www.civiltacontadina.org/joomla

Soragna
Condividi