L’acqua minerale delle Terme di Tabiano proviene da sorgenti e da pozzi. E’ un’acqua fredda, solfureo-solfato-calcio-magnesiaca fortemente mineralizzata (residuo fisso 180°C 3660 mg/l) ad alto contenuto di bicarbonati (circa 600 mg/l) e ad altissimo contenuto di idrogeno solforato.

Conosciuta già nel 1800 come l’acqua più solfurea d’Europa, è ancora oggi considerata fra le acque a maggiore concentrazione di solfati e gas solfurei. Essa si forma per dilavamento da parte dell’acqua meteorica di rocce di calcare-cariato formatesi nella zona tabianese nel periodo messiniano e viene utilizzata dopo un lungo percorso nelle profondità della terra. Le fonti uniscono pertanto la purezza di un’acqua intensamente filtrata, alla ricchezza e potenzialità di sali minerali formatisi milioni di anni fa.

Indicazioni terapeutiche

L’acqua termale di Tabiano è utilizzata proficuamente per la cura e la prevenzione delle malattie di bronchi, orecchio, naso, gola e pelle.
L’alto contenuto in sali minerali quali solfati, calcio, bicarbonati e magnesio la rende particolarmente indicata per il trattamento delle affezioni delle vie respiratorie di tipo catarrale, iperreattivo ed allergico. E’ utilizzata inoltre con ottimi risultati in molte malattie della pelle e negli esiti di ustione.
Come bibita favorisce la funzionalità del fegato e potenzia le difese antiossidanti.

T-Spatium

Situato all’interno delle Terme Respighi, dispone di ambienti sobri e funzionali che fanno da contorno a trattamenti mirati alla cura della pelle, sfruttando l’azione antibatterica e quella cheratoplastica dell’acqua termale sulfurea permettendo il miglioramento del tono e dell’elasticità cutanea e donando quindi alla pelle un aspetto più luminoso e sano.

Le proprietà rigeneranti, benefiche e curative dell’acqua termale di Tabiano sono note fin dall’antichità, ma è un piacere riscoprirle ogni giorno nei trattamenti dermocosmetologici che, alle Terme, diventano altrettanti segreti di bellezza. Una vacanza alle Terme di Tabiano non significa solo percorsi di salute o di bellezza, ma poter contare, in un binomio inscindibile, su un’assistenza medico-dermatologica continua e su esami e trattamenti personalizzati. Perché il miglior modo di restare in forma è coniugare e far interagire gli aspetti cosmetici con quelli più strettamente dermatologici.

Lo zolfo, elemento chimico presente in natura e componente dei tessuti e degli annessi cutanei, è il segreto dei formidabili poteri delle acque termali di Tabiano. La combinazione fra le acque solfureo-solfato-calcio-magnesiache che sgorgano dalle sorgenti naturali ed il fango, che a contatto per lungo tempo con queste acque ne assorbe tutti i principi attivi, sviluppa sui tessuti un’azione ad alto potere antiossidante e rigenerante trovando un utilizzo ottimale, sia per il viso che per il corpo, nei trattamenti che si praticano ormai da molti anni presso il Centro Benessere T-SPATIUM dello Stabilimento termale Respighi: massaggi, maschere di fango e trattamenti purificanti, idratanti e supernutrienti che donano luce ed elasticità anche alle pelli più spente.

Fonte: www.termest.it

Condividi