Abbazia di San Bernardo

by Terrediverdi

L’abbazia di Fontevivo viene fondata nel 1142 da monaci provenienti dall’abbazia di Chiaravalle della Colomba, nell’ambito di un’iniziativa di bonifica del territorio promossa dai marchesi Pallavicino di Busseto.

Inizialmente strutturata secondo lo schema tipico delle abbazie cistercensi, con un grande chiostro quadrato intorno al quale sorgono la chiesa, la biblioteca, il refettorio, la cucina, la dispensa e i dormitori, nel corso del XVIII secolo l’abbazia viene ampliata e destinata a sede estiva del Collegio dei Nobili di Parma. Dalla metà del XIX secolo il complesso è utilizzato, per parti, da privati, dalla parrocchia e dal Comune di Fontevivo. La chiesa è stata costruita intorno alla metà del XIII secolo in sostituzione di un edificio precedente. Dedicata in origine a Maria Vergine, ha assunto il titolo di San Bernardo nel XV secolo.

All’interno si conserva una Madonna con Bambino della fine del XII secolo, scultura attribuita a Benedetto Antelami. Quest’opera è notevole, oltre che per la qualità scultorea, per le ampie tracce di colore rimaste sulla pietra, che testimoniano come le sculture romaniche fossero spesso completate con vivaci coloriture. Nel braccio sinistro del transetto si trovano le tombe di Guido Pallavicino, benefattore del monastero e cavaliere templare e di Ferdinando di Borbone, ultimo duca di Parma .

Il testo è tratto dal sito www.piazzaduomoparma.com, per le foto si ringrazia l’Ufficio Turistico di Fontevivo

Piazza Repubblica, 1
43010 Fontevivo (Parma)

Telefono +39 0521 610160

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento