L’area occupata dall’odierna piazza Grandi fu un importante snodo topografico.
Essa rappresentava in epoca medievale la connessione tra il nucleo cittadino di Borgo San Donnino e l’antico percorso della Via Emilia.
Gli scavi archeologici hanno consentito di acquisire importanti elementi legati alla storia della città.
Qui, in epoca romana, scorreva il torrente Stirone e secondo l’ipotesi di Luigi Pigorini, i resti del ponte da lui rintracciati nel 1874, appartenevano ad un Ponte Romano a più arcate, innalzato sulla Via Emilia. Nel tempo il manufatto ebbe bisogno di interventi di manutenzione e il primo di questi va ricondotto all’alto medioevo e fu una passerella lignea al posto delle arcate in pietra crollate.
Questo ponte compare nei rilievi della facciata della Cattedrale.

Per le foto si ringraziano Antonio Pedroni e Michele Maffini

Piazza Grandi,
43036 Fidenza, Parma

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento