“Conoscere per amare”, così nasce l’idea della famiglia Coppini che associa il coltivare al conoscere, l’amore per la natura all’amore per il sapere e per l’uomo. Ecco perché è nato il Museo Agorà Orsi Coppini, Arca della Cultura: per diffondere la conoscenza di un prodotto e di un mondo che è arte, Arte Olearia appunto.

Il centro culturale dell’olio e dell’olivo, che comprende il Museo d’Arte Olearia e l’Agorà tra gli ulivi, è stato voluto e creato per: illuminare la cultura dell’Olivo, per rappresentare un percorso emozionale in cui l’Extravergine diventa logos, immagine, artigianato, cultura che si può assaporare, che traduce in esperienza diretta un sapere di generazioni; un laboratorio di incontri intriso di Natura e di Vita, per riportare l’olivo nel parmense, per accorciare la distanza tra produttore e consumatore, tra il frantoio e la tavola.

All’interno del Museo si articolano tre spazi. Spazio Anita: dedicato alla storia dell’olio e ai sistemi di produzione più antichi di tipo meccanico. Al suo interno è possibile ammirare due torchi o “strettojo” a una vite del tipo “alla genovese” e una pressa a leva e a vite in legno, uno tra i più antichi sistemi di spremitura risalente addirittura al periodo minoico (Creta 1500 a.C. circa). Spazio Americo: dedicato agli strumenti di produzione idraulici, quest’ala del Museo ospita un frantoio a due macelli (pietre molari) con gramola-dosatore risalente agli anni ‘50, un torchio o pressa idraulica, un torchio in ferro, un torchio o pressa idraulica a quattro colonne, una pompa idraulica e due separatori meccanici. Angolo di lettura: uno spazio nel verde nel quale è possibile soffermarsi ad ammirare un frantoio in pietra a due macelli (pietre molari). Inoltre, è presente un maestoso anfiteatro all’aperto letteralmente immerso in un uliveto, unico nel suo genere, attrezzato con le più nuove tecnologie e servizi, per concerti, spettacoli ed eventi anche di altissimo livello, che può ospitare fino a 500 persone a sedere su tre livelli di gradoni.

Il testo è tratto da www.museiparma.it e per le foto si ringrazia il Museo Agorà Orsi Coppini

Via Bruno Ferrari, 3
43017 San Secondo Parmense (PR)

Telefono: +39 0521 877627
E-mail: museo@coppini.it

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento