Le colline di Monte Manulo e Santa Margherita

by Redazione

Un castello avvolto dal mistero

IL CASTELLO DI TABIANO HA ORIGINI ANTICHISSIME, MA MISTERIOSE: NESSUNO SCRITTO, NESSUN REPERTO ARCHEOLOGICO, SOLO LEGGENDE E IPOTESI SULLA SUA COSTRUZIONE. VENGONO RITROVATI ELEMENTI STORICI SOLTANTO A PARTIRE DALL’XI SECOLO. NULLA SI CONOSCE DEL PASSATO, SE NON L’ORIGINE DEL TOPONIMO, CHE STA AD INDICARE LA PRESENZA ROMANA.

Preparati ad affrontare le famose colline di Monte Manulo in questo percorso di media difficoltà dedicato a bikers amanti del fuori strada. Dice il detto “chi ben comincia è a metà dell’opera” centro di Fidenza, passa subito dal simbolo di questa città: il Duomo. La cattedrale di San Donnino è senza dubbio una delle testimonianze più importanti di scultura ed architettura dell’epoca romanica, nonostante la facciata sia in parte incompiuta. Tappa obbligatoria prima di ripartire.

Ora, passando dal campo sportivo Dario Ballotta, prosegui in direzione Santa Margherita. In prossimità di una curva a sinistra troverai un bivio e dovrai tenere la destra, seguendo una strada di campagna che ti porterà a percorrere per circa 2 km la strada provinciale SP71. Troverai a breve, sulla destra, una casa con una stradina sterrata che collega la provinciale alla strada di Monfestone. Prosegui dritto finchè non avrai raggiunto l’Osteria del Sole, distante appena 1 km dal complesso di Santa Maria del Gisolo, che comprende la chiesa romanica e la casa-torre medievale. Continuando verso la strada per Banzola, troverai un’importante serie di tornanti tra i campi e vigneti e, alla fine di questa salita impegnativa, sarai arrivato al santuario di Monte Manulo. Sviluppato su una pianta centrale a croce greca, presenta una facciata a capanna e un portico retto da colonne doriche. Attraversato il guado Rio Gisolo sarai quasi arrivato al Castello di Tabiano, uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia e fortezza militare dei marchesi Pallavicino. Nel XIX secolo è stato completamente rinnovato, grazie a numerosi artisti e artigiani della zona che hanno contribuito a decorare con meravigliosi affreschi e pavimenti le camere private e le sale per ricevimenti, ancora oggi utilizzate per matrimoni, cerimonie ed eventi privati. Il castello si può anche visitare accompagnati da esperte guide. La prossima strada da prendere è quella in direzione Fidenza, che passa da Longone Colombaia e dalla piccola frazione di Cabriolo. Qui si trova il nostro ultimo punto di interesse prima del tuo ritorno a casa, ovvero la chiesa dedicata a San Tommaso Becket, nota anche come pieve di Cabriolo, o “cacobrolo” come veniva definita in antichità.

CARATTERISTICHE

PARTENZA/ARRIVO Fidenza FS
LUNGHEZZA 30 km
DISLIVELLO 393 metri
ALTIMETRIA min 75 – max 323
TIPO DI STRADA asfalto
DIFFICOLTÀ media difficoltà

PUNTI DI INTERESSE

  • Duomo di Fidenza
  • Santa Maria del Gisolo
  • Santuario Monte Manulo
  • Castello di Tabiano
  • Pieve di Cabriolo

DOWNLOAD

Per aprire un itinerario per cellulare dovete aver installato sul dispositivo un’applicazione adatta ad aprire file kml, ad esempio Google Earth. I file GPX devono essere installati sul gps utilizzando le applicazioni fornite dal produttore..

Ti potrebbe piacere anche