Casa Natale Giuseppe Verdi

Le terre del Maestro Verdi

by Daniela

Il Club dei 27

L’ASSOCIAZIONE NASCE NELLA PRIMA METÀ DEGLI ANNI 50 IN UN BAR IN CENTRO A PARMA DOVE SI RITROVANO I FREQUENTATORI DEL TEATRO REGIO. NEGLI ANNI 70 L’ASSOCIAZIONE SI DOTA DI UNO STATUTO CON L’OBIETTIVO DI “ONORARE E DI RICORDARE IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI, QUALE GENIO MUSICALE TRA I PIÙ INSIGNI DI OGNI TEMPO, E FAR SEMPRE MEGLIO CONOSCERE E SEMPRE PIÙ APPREZZARE, SOPRATTUTTO ALLE PIÙ GIOVANI GENERAZIONI, TRAMITE OGNI INIZIATIVA UTILE ALLO SCOPO, IL MAESTRO VERDI E LE SUE CREAZIONI MUSICALI”. I SOCI DEL CLUB SONO VENTISETTE: OGNUNO DI ESSI RAPPRESENTA UN’OPERA DEL MAESTRO.

Prima di partire alla scoperta delle terre del maestro Giuseppe Verdi dovresti ascoltare una delle sue arie più famose. Noi ti consigliamo il classico “Và pensiero sull’ali dorate” tratto dal Nabucco. Ora, ispirato dalla celebre melodia, puoi partire dalla stazione di Fidenza per scoprire i luoghi che a Verdi diedero i natali e che lo videro trascorrere momenti salienti della sua vita. Nei 41.5 km che disegnano l’anello che stai per percorrere sarai accompagnato dal tipico panorama pianeggiante della bassa piacentina che ad ogni stagione si colora all’unisono con i tempi dell’agricoltura. Appena uscito dal centro città la pianura ti circonda a 360°. Pedali in direzione Castione Marchesi, primo punto di interesse della nostra escursione fuori porta ed entrando nell’abitato incontri la Chiesa di Santa Maria Assunta.

Se ti fossi messo in viaggio prima del 1325, avresti trovato anche il castello d’epoca medievale a cui la località deve il suo nome, il noto “Castel Leone” ma dopo molte vicissitudini quello che vedi oggi è ciò che rimane. Rimonti in sella e prosegui transitando per Semoriva per poi giungere a Busseto, antico borgo risalente al 1100, patria di Giuseppe Verdi. Sull’omonima piazza di centro paese si affacciano la pittoresca Rocca Duecentesca, dimora dei marchesi Pallavicino, oggi sede del Municipio e del Teatro Verdi, la Collegiata di San Bartolomeo Apostolo e, a osservare i passanti, si erge la statua in bronzo dedicata al Maestro. Poco più in là non puoi mancare la visita al Museo Casa Barezzi dove un giovane Giuseppe Verdi ricevette la sua prima formazione musicale. A XX km dal centro tappa alla casa che vide nascere il protagonista di questo nostro itinerario. Roncole Verdi, sono passati oltre due secoli e grazie ad un importante lavoro conservativo e di valorizzazione è ancora possibile visitare le stanze che ospitarono nei suoi primi anni di vita il Maestro. È ora di lasciare la storia di Giuseppe Verdi alle nostre spalle e fare rotta verso la Rocca di Soragna, un maniero medievale da sempre di proprietà dei Principi Meli Lupi. La Rocca, facente parte dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, è un importante esempio del primo Barocco, oggi custodisce numerose opere d’arte e testimonianze del passato. Mancano solo una decina di chilometri per tornare a Fidenza e dire concluso questo viaggio…“sull’ali dorate”.

CARATTERISTICHE

PARTENZA/ARRIVO Fidenza FS
LUNGHEZZA 41,5 km
DISLIVELLO 35 metri
ALTIMETRIA Max. 75 – Min. 40
TIPO DI STRADA asfalto
DIFFICOLTÀ facile

PUNTI DI INTERESSE

  • Castione Marchesi 
  • Busseto 
  • Casa Natale di Giuseppe Verdi 
  • Soragna 
  • Fidenza Shopping

DOWNLOAD

Per aprire un itinerario per cellulare dovete aver installato sul dispositivo un’applicazione adatta ad aprire file kml, ad esempio Google Earth. I file GPX devono essere installati sul gps utilizzando le applicazioni fornite dal produttore..

Ti potrebbe piacere anche